Concorso pubblico di reclutamento di 2.800 tecnici

INDETTO un concorso pubblico per titoli del esami per il reclutamento di complessive 2.800 unità di personale non dirigenziale nelle amministrazioni pubbliche con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione Europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2001-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari come la Calabria, oltre che le Regioni Abruzzo, Basilicata, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Le 2.800 unità di personale sono ripartite su cinque profili professionali, così distinte: n. 1.412 unità come funzionario tecnico con competenze specifiche in materia di supporto e progettazione tecnica; n. 918 unità come funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo; n. 177 unità come funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale; n. 169 unità come funzionario esperto amministrativo giuridico; n. 124 unità come funzionario esperto analista informatico.
La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso Spid, entro il 21 aprile prossimo.